Personal Trainer Andrea Frisina
Personal Trainer Andrea Frisina

Integrazione Alimentare

Volchem SRL produce alimenti dietetici autorizzati dal Ministero della Salute applicando gli standard di qualità più moderni: i prodotti sono di norma formulati secondo i rapporti raccomandati (LARN ed RDA) dalle maggiori autorità sanitarie a livello internazionale per garantire la massima efficacia con mezzi naturali. Le materie prime hanno il titolo di purezza più alto corrispondente a quello richiesto dalle maggiori farmacopee (FUI, BP, DAB, USP ecc.) o dal Codex Alimentarius.


Gli integratori Volchem sono consigliati a fini dietetici nella pratica clinica, in medicina sportiva e nel fitness:

  • metabolismo modificato, sensibile ad un intervento dietetico mirato
  • esercizio fisico prolungato come sci di fondo, maratona
  • sport che implicano resistenza e sprint ripetuti come ciclismo, calcio, hockey
  • sport di potenza e allenamento intenso, es. body building
  • situazioni cliniche con un regime alimentare particolare: p.e. insufficienza epatica, stati di ridotto tono muscolare, sindromi depressive, allergie alimentari
  • fasi di crescita, diete dimagranti o per tonificare la massa magra
  • sintomi di stanchezza dovute a carenze nutrizionali
  • per combattere lo stress con mezzi naturali
La qualità Italiana di altissimo livello Integrazione Alimentare - Qualità Italiana

AMINOACIDI e derivati

Gli aminoacidi sono principi nutritivi fondamentali per la salute dell'organismo. Gli aminoacidi, essendo assimilati rapidamente senza laboriosi processi digestivi, possono essere assunti anche durante sforzi fisici intensi, nel periodo cioè di massimo consumo di tali sostanze. Le dosi variano secondo il tipo di aminoacido assunto (vd. etichetta prodotto) e dell’attività svolta; quantità superiori sono adatte in particolare a sport di potenza nei quali si debbano sviluppare grosse masse muscolari o in condizioni cliniche con accentuato catabolismo proteico.

Gli aminoacidi VOLCHEM sono cristallini in forma libera, con il massimo grado di digeribilità e purezza, conformi alle Farmacopee Europea e Americana. Sono in forma L-levogira, l'unica utilizzabile dall'organismo. Gli aminoacidi si distinguono in "essenziali" (p.e. AMINOTOOL), poiché devono essere necessariamente introdotti con la dieta e "non essenziali" se l'organismo è in grado di sintetizzarli da solo. 

LA CREATINA

La creatina è un derivato aminoacidico che si concentra per lo più nei muscoli dando a questi l’energia di cui hanno bisogno negli sforzi massimali; essa, infatti, trasporta molto rapidamente l’energia (ATP shuttle) ai siti cellulari in cui è utilizzata, aumentando la potenza e la massa muscolare (fino a 2 kg in 2 settimane).
Volchem propone tre tipologie differenti di creatina:

 

CREATYL POWDER creatina monoidrato pura

CREATYL creatina protetta

CREATYL DRINK creatina con destrosio, che ne aumenta l’assorbimento

 

Vitamine

Le vitamine sono sostanze naturali necessarie per un metabolismo efficiente. La maggior parte delle vitamine non può essere sintetizzata dall'organismo e deve pertanto essere introdotta con la dieta. E' noto che molti alimenti, sia durante la conservazione che la cottura perdono gran parte del loro contenuto vitaminico, risultando così talvolta insufficienti a coprire il fabbisogno giornaliero.

Le vitamine VOLCHEM purissime forniscono all'organismo una base vitaminica completa in quantità bilanciata, per ottimizzare i processi metabolici.

Sono disponibili:

-       ASCOCID vitamina C

-     MIVITOP  multivitaminico completo con l'aggiunta di carotenoidi e coenzima Q10

-       B-PLUS vitamine del complesso B

-       ANOXID vitamine A,C ed E

Bodybuilding alcuni consigli sull'alimentazione da parte della Volchem

BODYBUILDING e alimentazione

 

L'obiettivo della dieta del bodybuilder è quello di avere più muscoli e meno grassi. Questo può essere raggiunto incrementando naturalmente gli ormoni anabolizzanti endogeni: insulina, testosterone, ormone della crescita (GH), senza fare ricorso a sostanze dopanti.

La dieta anabolica di base prevede un apporto di grassi normale (15-20%), ipoglucidico (50%) e più alto di proteine (30-35%) per 5 giorni alla settimana. Negli altri due giorni si aumenteranno gli zuccheri (60%) e si diminuiranno le proteine (15-20%).

Nei due giorni con carico glucidico l'increzione di insulina sarà tale da far aumentare al massimo le scorte di glicogeno muscolare e l'ingresso di aminoacidi nella cellula. Questo effetto si tradurrà in una capacità di allenamento nettamente superiore e in una conseguente crescita muscolare. L'appetito nei 2 giorni di carico dovrebbe essere maggiore. In ogni caso non ci si deve ingozzare altrimenti si rischia di formare più grasso.

Nei 5 giorni di dieta ipoglucidica vanno bene ogni tipo di carne, uova, formaggi, burro, olio di semi ed extravergine di oliva, condimenti come sale, pepe, aceto. Il desiderio di zuccheri può essere attenuato da bevande con dolcificanti artificiali. Anche le verdure vanno bene perché danno un senso di sazietà e contengono carboidrati non metabolizzabili (fibre). In questo periodo andrebbero aboliti o ridotti al massimo pane, pasta, pizza, riso, patate, dolci, riservandoli ai due giorni di carico glucidico. Nel periodo ipoglucidico la frutta va ridotta ma non abolita, privilegiando frutta secca. Un utile schema per iniziare la dieta anabolica è il seguente:

• fare una visita preliminare medica completa

• interrompi il carico di carboidrati se cominci a sentirti gonfio

• riduci il desiderio di zuccheri con dolcificanti artificiali

• fai una dieta varia per quanto possibile

• mangia quando hai fame non guardando l'orologio

• non escludere i grassi nei 2 giorni di carico glucidico

• per massimizzare l'energia mangia i carboidrati verso la fine della giornata.

Questa dieta consente di aumentare la sintesi di massa magra con l'allenamento, minimizzando la perdita di muscolatura e bruciando i grassi in eccesso. Quando l'allenamento è intenso occorrerebbe dormire almeno 9-10 ore al giorno, p.e. 8 ore la notte e 1-2 ore il pomeriggio. L'alcool va assunto con moderazione: non più di 2 birre o 2 bicchieri di vino al giorno.

Superalcolici da evitare assolutamente.

L'allenamento è l'anabolizzante più potente per il bodybuider anche se al tempo stesso può essere catabolico. Sono consigliabili sedute di allenamento da 45 minuti, usando pesi non troppo pesanti per sets di 6-20 ripetizioni al massimo, con piccoli intervalli di riposo. Sedute di allenamento di tipo aerobico come la corsa vanno limitate a non più di 1-2 ore la settimana.

L'aggiunta di alcuni integratori può essere utile, tenendo però a mente che questi non sostituiscono l'allenamento e uno stile di vita appropriato.

Il primo integratore da aggiungere è un complesso multivitaminico-minerale completo e bilanciato secondo le RDA (p.e. MIVITOP).

prodotti

Il fabbisogno proteico per gli atleti di potenza ben allenati è di 1,4-2 g/kg BM/die. Già negli anni '60 Hunter aveva dimostrato che la somministrazione di proteine del latte era in grado di aumentare la risposta dell'ormone della crescita al lavoro fisico. Per non riempirsi di carne e uova sono molto utili integratori proteici a base di proteine isolate ad alta concentrazione (p.e. MIRABOL) da assumere nell'arco della giornata sciolti nel latte oppure in una buona macedonia di frutta fresca.

Alcuni aminoacidi liberi possono essere aggiunti alla dieta vantaggiosamente:

- Aminoacidi ramificati (BCAA) Leucina Valina Isoleucina (p.e. VOLAMIN) per stimolare la secrezione insulinica e il recupero.

- Arginina (p.e. ARGIN) e ornitina alfachetoglutarato (p.e. ORNIL KG) per aumentare la secrezione di ormone della crescita (GH) e favorire lo smaltimento delle scorie provenienti dal metabolismo proteico.

- Glutammina (p.e. GLUTAMASS) per prevenire le sindromi da superallenamento caratterizzate da faticabilità, inappetenza e perdita di peso.

- L-carnitina (p.e. MEGAVIS) fondamentale per ricavare energia dai grassi metabolizzati con l'esercizio fisico.

- La creatina monoidrato (p.e. CREATYL o CREATYL POWDER) fa aumentare del 20-30% le riserve cellulari di fosfagene e di conseguenza la biodisponibilità dell'ATP con 2 risultati importanti:

1. aumento di potenza

2. aumento di massa

- Oli omega-3 EPA/DHA (p.e. SUPER w-3) hanno proprietà antinfiammatorie, utili per le articolazioni soggette a sollecitazioni violente come quelle del body builder. Inoltre sono in grado di modulare il metabolismo lipidico riducendo il rischio cardiovascolare. Gli omega-3 possono essere assunti anche aumentando il consumo di pesce marino nella dieta. P.e 100 g di salmone forniscono 1400 mg di omega-3.

AMINOACIDI RAMIFICATI (BCAA) e TAURINA nell’esercizio eccentrico

Le ripetizioni eccentriche rappresentano una modalità di allenamento con i pesi (resistance training) utilizzata molto spesso nelbody building e nel fitness, ma anche in altre attività come la riabilitazione, in cui la fase negativa (o eccentrica) del movimento viene trattenuta e prolungata. Questo è un tipo di attività muscolare in cui viene aumentata la tensione muscolare in fase di allungamento.
Il lavoro muscolare eccentrico si verifica quando viene esercitata una maggiore resistenza durante la fase di ritorno nel sollevamento di un carico. Eseguire le ripetizioni eccentriche può essere una strategia efficace per guadagnare forza e crescita di massa muscolare.
La contrazione eccentrica presenta alcune caratteristiche che la rendono differente ad esempio da quella concentrica. Tra queste, una capacità di produzione di energia superiore del 40-50%, un inferiore reclutamento delle unità motorie, anche se impone un maggiore stress sulla singola unità motoria, un aumento dei microtraumi muscolari e risulta inoltre il metodo che tra tutti più influisce sulla manifestazione del DOMS, ovvero l' indolenzimento muscolare a insorgenza ritardata che si fa strada nelle ore e nei giorni successivi all'allenamento o dopo un'attività fisica intensa non abituale.
Gli AMINOACIDI RAMIFICATI ( o BCAA) hanno dimostrato di ridurre la fatica e aumentare la funzione cerebrale dopo allenamento pesante, evidenziando la loro importanza nella nutrizione post-allenamento (1)
Si possono inoltre considerare come integratore utile per il supporto immunitario nell' esercizio fisico e negli eventi sportivi (2)
Altri studi evidenziano il ruolo favorevole dei BCAA nel ridurre la degradazione delle proteine muscolari. È stato riscontrato che l'assunzione di BCAA in combinazione con il resistance training (categoria di allenamenti fisici anaerobici in cui i muscoli esercitano la propria attività contro un carico esterno) produce livelli di testosterone significativamente più elevati rispetto a un placebo. I partecipanti che assumevano BCAA presentavano anche una risposta più bassa del cortisolo. Ciò è significativo perché sia i guadagni di forza che una riduzione nella degradazione delle proteine muscolari sono più correlati con un migliore rapporto testosterone/cortisolo rispetto ai livelli di testosterone totale(3)
La TAURINA è presente in alte concentrazioni nel muscolo scheletrico, ed è stato visto che le concentrazioni dell'amminoacido al suo interno si riducono dopo l'esercizio, indipendentemente dalla durata. Inoltre, questa diminuzione è stata rilevata specificamente nelle fibre a contrazione rapida (di tipo 2), anche se la concentrazione plasmatica di taurina è rimasta invariata(4)
Si è suggerito che tale amminoacido possa giocare un ruolo come difesa cellulare dal danno indotto dai radicali liberi. Infatti l'esercizio intenso si ritiene possa aumentare lo stress ossidativo e il danno muscolare. Alcune ricerche hanno rilevato che la supplementazione di taurina o la deplezione di taurina abbiano misurabili azioni citoprotettive per attenuare le lesioni muscolari indotte dall'esercizio fisico. (5)
A seguito dell'esercizio coi pesi con ripetizioni eccentriche, l'assunzione di taurina ha dimostrato di influire sulla contrazione muscolare riducendo lo stress ossidativo, in associazione con una riduzione del superossido, un radicale libero . (6)
È stato dimostrato che l' Effetto Combinato Dell'integrazione Con Aminoacidi Ramificati E Taurina ritarda l'insorgenza dell'indolenzimento e del danno muscolare nell'esercizio eccentrico di alta intensità; infatti la combinazione di 3,2 g di BCAA (leucina –valina – isoleucina nel rapporto 2:1:1) e di 2 g di taurina 3 volte al giorno 2 settimane prima e 3 giorni dopo l'esercizio possono essere un'utile strategia nutrizionale per attenuare DOMS e danno muscolare indotto da esercizio. (7)

Correre una maratona

La maratona è una competizione sportiva molto impegnativa che comporta un dispendio energetico elevatissimo da parte del nostro organismo.

Diverse possono essere le variabili che rendono il percorso più o meno impegnativo (clima, altitudine, preparazione etc.) ma resta sempre il fatto che devono essere corsi ben 42,195 km.

Attualmente il record mondiale maschile è di 2h03'23" mentre quello femminile è di 2h15'25".

Visto l'enorme sforzo da compiere, non si può improvvisare una competizione di questo genere ma bisogna prepararsi con cura per parecchi mesi prima di affrontare la corsa.
Solitamente si consiglia di allenarsi  senza mai compiere l'intero kilometraggio per non stressare il fisico; si ritiene più efficace correre al max. 30 km ad allenamento per una media settimanale di circa 65 km, cercando di mantenere una media costante durante la corsa.

Le ultime 2/3 settimane prima della maratone è preferibile ridurre l'allenamento per recuperare le energie.

Durante la maratona è fondamentale avere degli accorgimenti nell'alimentazione per non incorrere nel cosiddetto booking, un calo drastico del glicogeno, la nostra principale fonte di energia, che può causare appunto un rapido affaticamento.

Prima della gara si consiglia una colazione abbondante per fare il carico di energia e/o assumere alimenti energetici facili da digerire (ad es. barrette omogeneizzate) che quindi non vadano a compremottere la prestazione sportiva.

Durante la corsa la prima regola è bere e reidratarsi, approfittando dei punti ristoro presenti solitamente a queste manifestazioni, possibilmente assumendo bevande isotoniche, che aiutano a recuperare i sali perduti col sudore. 

Per ottenere energia poi e combattere il calo del glicogeno si possono assumere integratori a base di carboidrati, in particolare maltodestrine

E' infine importante alimentarsi subito dopo la competizione, per recuperare le energie spese.

Gli integratori da noi consigliati sono:

- barrette PROMEAL ENERGY e PROMEAL ZONE 40-30-30

- sali minerali ISODRINK

- gel energetico a base di maltodestrine ENERGEN

Novità

PROMOZIONI

 

Offerta RICOMINCIAMO

Offerta RISPARMIAMO IN DUE

 

 

Grande Novità nuova Collaborazione con ABCsalute.it il portale di Salute e Benessere ricco di consigli e news quotidiane.

 

Nuovo Articolo ADOLESCENZA:ALLENAMENTO E ALIMENTAZIONE

 

Online il nuovo post del Personal Trainer Andrea Frisina su Blog.Shoppingdonna.it

 

Nuovo Articolo COME SCEGLIERE LA PALESTRA GIUSTA

Nuovo Articolo L'ALLENAMENTO TRIATHLON

 

Nuove Date in Puglia per info visitate la sezione EVENTI

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Personal Trainer Frisina Andrea